Anonimizzare l’IP su Analytics con Google Tag Manager – a “true” story

impostazione errata GTM anonymize ip

Se stai usando Google Tag Manager c’è una buona possibilità che, nonostante i tuoi sforzi, tu non stia affatto anonimizzando l’IP per Google Analytics.

Vediamo insieme come verificare se il tuo setup GTM sta funzionando

Se il tuo setup di GTM è simile a questo, hai cioè semplicemente aggiunto il campo anonymizeIp e il valore true alle impostazioni dei tuoi tag, sappi che non stai anonimizzando nulla 🙂

impostazione errata GTM anonymize ip
come NON anonimizzare l’IP su Google Tag Manager

 

è facile verificarlo tramite l’analisi della chiamata collect: tra tutti i parametri elencati manca quello relativo all’anonimizzazione dell’IP.

 

Perché non funziona? Ho seguito delle guide…

In realtà è una questione di “sfumatura”

Con l’impostazione qui sopra stiamo passando ad Analytics “true” anziché true: una stringa al posto di un booleano.

L’errore è più evidente se riguardiamo a quello che è il “vecchio” codice che si usa con una implementazione standard di Analytics

ga('send', 'pageview', {
 'anonymizeIp': true
});

scrivendo semplicemente true, senza virgolette – come nello screenshot precedente – quel valore verrà processato come stringa, con il seguente risultato

'anonymizeIp': true

diventa

'anonymizeIp': 'true'

e Google Analytics continua a registrare l’IP come niente fosse 🙂

 

Come anonimizzare correttamente l’IP con Google Tag Manager in due step

Step 1 – aggiungiamo la nuova variabile

Analytics vuole un booleano? Diamoglielo!

true false GTM
variabili booleane True False

Andiamo a creare una nuova variabile di tipo JavaScript personalizzato inserendo questo semplice script

function(){
      return true
}

e salviamola con un nome idoneo – io uso sempre nomi MAIUSCOLI per le costanti – ad esempio “BOOL – TRUE”

bool true GTM
variabile booleana TRUE su Google Tag Manager

Step 2 – usiamo la nuova variabile booleana

Torniamo al nostro file di configurazione di Google Analytics e utilizziamo la nuova variabile al posto del precedente true.

That’s all.

3 semplici righe ci permettono di comunicare correttamente il valore booleano: qui di seguito il risultato

impostazione corretta GTM anonymize ip
come NON anonimizzare l’IP su Google Tag Manager

nelle chiamate collect è ora presente il parametro aip correttamente valorizzato a 1.

 

Buona anonimizzazione a tutti 😉

 

Condividi questo contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *